Un ventenne maleducato inveisce contro la mamma di un bimbo piccolo. La reazione del padre è esemplare

Lucy Hatami , mamma di un bel bambino di 8 mesi, quel giorno decide di uscire e concedersi una colazione in un ristorante cittadino.

Quella che doveva essere una “fuga” dalla normale routine quotidiana, si è ben presto trasformata in una fonte di stress per la donna.
Arrivata al ristorante infatti, il piccolo ha cominciato a piangere in maniera insistente.

La situazione è peggiorata quando, dal tavolo vicino, Lucy ha sentito la frase ” speriamo che quel coso si zittisca”.

Tutti i buoni propositi e le aspettative della mamma, sono state così interrotte sia dal pianto del piccolo, sia dalla situazione di stress che si è creata con il vicino di tavolo.

Ma prima che Lucy decidesse di abbandonare la sua idea di una colazione fuori, ecco una sorpresa positiva arrivare inaspettata.

La racconta personalmente la donna sul suo profilo facebook.

“Immaginate di essere finalmente fuori, per una colazione in relax, con vostro figlio che comincia a piangere e il vicino di tavolo che dice, spazientito “speriamo che quel coso smetta di disturbare! ”

“Prima che realizzassi una risposta” prosegue la donna, ” ecco che un uomo si è alzato, ha preso per un orecchio quel maleducato e gli ha detto: “Cosa credi, di essere stato perfetto a quell’età ?”

Era il padre del ragazzo che, non contento ha incalzato il giovane “Ora scusati subito con la signora e considerato che ha il suo bel da fare, alzati e portale la colazione.”

Il ragazzo, zittito dalla reazione del padre, si è precipitato ad aiutare la giovane mamma che, sorridendo, commenta sempre sul proprio profilo facebook:

“Ho potuto così fare una bella colazione, servita di tutto punto, grazie ad un padre che si è ricordato quanto sia difficile, in talune circostanze, concedersi un momento di relax. ”

Senza dubbio un gran bel gesto quello del padre del ragazzo!
Cosa ne dite?

Lasciateci i vostri commenti e condividete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *