L’autista vede un ragazzo piangere sul bus. Quando scopre il perché, non ci pensa due volte e gli prepara una bella sorpresa!

255
loading...

Piccoli gesti, dirà qualcuno. Sicuramente, ed è giusto ed educativo pubblicarli in modo che ognuno possa capirne l’importanza.

John Lunceford ha ottenuto un posto come autista di autobus scolastico a Kennewick, nello stato di Washington, Stati Uniti, dopo un periodo passato nelle forze armate.
Le temperature in quel luogo possono essere piuttosto rigide e John ogni mattina, passa a prendere i bambini diretti a scuola.

Durante lo scorso inverno, in una gelida mattina di gennaio, il bus si ferma per far salire un ragazzino in lacrime. John, vedendo che il bambino continuava a piangere, ferma il mezzo e nota che il giovane, senza cappello e guanti, è ghiacciato. Gli passa i suoi, durante l’ultimo pezzo di strada.

Loading...

Arrivato a destinazione l’ autista decide di andare al mercato e compra 10 paia di guanti, altrettanti cappelli e li consegna al preside della scuola.

Gli chiede espressamente, che un paio venga dato al ragazzino che aveva caricato poche ore prima tutto intirizzito dal gelo e il resto distribuito tra i bambini più poveri.

Il gesto dell’autista ha suscitato una profonda emozione nel ragazzino infreddolito ed è rimasto molto toccato: si era preoccupato per lui al punto di acquistargli i guanti e un cappello!

“Non voglio che nessun bambino soffra il freddo – ha detto John ai ragazzi – sono un padre e so cosa può significare non avere i soldi per poterne comprare nuovi!”

Our staff members have big hearts and on Thursday one bus driver acted on his when he saw a student in need.The…

Opslået af Kennewick School District på 11. december 2016

Il bravo autista ha pensato di tenere sull’autobus una piccola scorta di quei caldi indumenti , in modo che i bambini meno fortunati che si presenteranno alla fermata del bus senza l’abbigliamento adeguato nel rigido inverno, riceveranno il suo piccolo dono.

Un uomo dal cuore d’oro.
Lo pensate anche voi?
Allora condividiamo questo suo bel gesto nei confronti dei bambini più poveri!

Loading...