Diagnosticano ad una mamma un male incurabile. A salvarla è la nuova moglie dell’ex marito

Una bella storia, non c’è che dire. Una storia che supera divisioni e conflitti, che merita di essere letta e condivisa.

Nicole Hitchen è una donna a cui viene scoperto un cancro all’utero particolarmente aggressivo, al punto che i medici le diedero, purtroppo, pochi mesi di vita.

Così la donna, mamma di due bambini, decide di sottoporsi ad una cura innovativa.
Il risultato appare subito positivo: dopo i primi 5 trattamenti della durata di 10 giorni ciascuno, il male appare in netto regresso, con aspettative di guarigione a breve termine.

La stupenda notizia viene però accompagnata da un aspetto meno piacevole: il costo della cura risulta molto oneroso. Occorrono diverse migliaia di dollari, che la donna non possiede e occorre terminare il ciclo.

È qui che entra in gioco Claire, attuale moglie dell’ex marito di Nicole, e matrigna dei due bambini della coppia.

Claire organizza in maniera tenace una raccolta fondi, coinvolgendo sia un’associazione, sia il pubblico dei social.

“Non c’è alternativa. I ragazzi hanno bisogno della loro madre e lei merita l’opportunità di vederli crescere, diventare uomini e costruire le proprie famiglie “, ha scritto Claire sul suo sito.

In breve tempo oltre metà della somma viene coperta, dando così l’opportunità a Nicole di terminare la cura.

“Non credevo fosse possibile tanta solidarietà” – ha affermato la donna – sono veramente commossa .”
Il sostegno delle persone infatti, aumentava settimana dopo settimana.

Troppo spesso si vedono rancori, lacerazioni e comportamenti deplorevoli a scapito dei figli tra ex coniugi, invece questa storia ci parla di una grande umanità, intelligenza e sensibilità.

Condividetela!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *