5 semplici passaggi per coltivare lo zenzero in casa. E non dovrete più comprarlo!

95
Loading...

Tutti conosciamo gli innumerevoli benefici che lo zenzero apporta alla nostra salute.

Il suo utilizzo terapeutico e culinario, lo rendono sempre più richiesto e presente nelle nostre case.

Per curare un raffreddore, lenire il mal di stomaco, aumentare il metabolismo. E ancora: per profumare i risotti, da grattugiare nelle insalate, aggiunto alle tisane o esso stesso in infuso…

Sono veramente tanti i benefici e gli utilizzi di questa spezia di cui non si può più fare a meno!

E allora perché non provare a coltivarlo direttamente in casa?

Quello che occorre per iniziare, è un grosso vaso non molto alto o una vecchia pentola: le radici dello zenzero crescono in orizzontale e quindi necessita di un contenitore grande, ma poco profondo.

Dopo aver acquistato un piccolo pezzo di zenzero biologico, possiamo iniziare a coltivarlo seguendo questi 5 semplici passaggi:

1. Mettere lo zenzero in un recipiente con dell’acqua e lasciare in ammollo tutta la notte.

2. Riempite il vaso o la pentola di terriccio, aggiungere lo zenzero e copritelo con uno strato di circa 4 – 5 cm sempre di terriccio.

3. Annaffiate abbondantemente.

4. Posizionare il vaso in un posto caldo, ma non alla luce diretta del sole.

5. Abbiate cura di mantenere il terriccio umido.

Lo zenzero cresce lentamente ed impiegherà alcune settimane prima di mostrare i primi risultati.

In questo modo avrete sempre la vostra scorta personale di zenzero!

Ogni volta che ne avrete bisogno, ne taglierete un pezzo e il resto continuerà a crescere!

Loading...